Acquista un volo
      Prenota un parcheggio
      Noleggia un auto

          Aeroporto Verona

          L’aeroporto di Verona offre collegamenti nel periodo invernale per destinazioni quali:

          AMSTERDAM, BARI, BELFAST, BIRMINGHAM, BOAVISTA, BRINDISI, CAGLIARI, CANCUN, CATANIA, DUBLINO, FRANCOFORTE, FUERTEVENTURA, GRAN CANARIA, CHISINAU, LAMEZIA, LONDRA GATWICK, LONDRA LUTON, LONDRA STANSTED, MADRID, MALE, MARSA ALAM, MOMBASA, MONTEGO BAY, MOSCA DOMODEDOVO, MOSCA SHEREMETYEVO, MONACO, NAPOLI, NOSY BE, PALERMO, RIGA, ROMA FIUMICINO, SAL, SALALAH, SIVIGLIA, SHARM EL SHEIKH, SAN PIETROBURGO, TENERIFE, TIRANA, ZANZIBAR.

           Sullo scalo di Verona operano alcune tra le più importanti compagnie aeree europee di linea quali:

          AER LINGUS, AEROFLOT AIRLINES, AIR BALTIC, AIR DOLOMITI, AIR MOLDOVA, ALITALIA, BLUE PANORAMA AIRLINES, BRITISH AIRWAYS, EASYJET AIRLINE, ERNEST, FLYONE, JET2.COM, LUFTHANSA, NEOS, RYANAIR, SIBERIA AIRLINES, TRANSAVIA AIRLINES, VOLOTEA, WIZZ AIR.

           L’aeroporto di Verona offre inoltre innumerevoli voli charter.

           

           
          BACINO TRA I PIU' COMPETITIVI. POSIZIONE GEOGRAFICA 

          L’aeroporto di Verona beneficia di un posizionamento geografico strategico nell’area del Nord Est, posto all'incrocio del corridoio 1 e corridoio 5. E' collocato all'interno di un bacino tra i più competitivi d’Europa in termini di numero di aziende (ne conta più di 1,3 milioni) divenendo punto ideale per le operazioni delle compagnie aeree. Offre inoltre la comodità  e la rapidità  di raggiungimento autostradale (A4 Milano - Venezia e A22 Verona - Brennero) e forti potenzialità  di crescita sia sul mercato inbound che sul mercato outbound. L’aeroporto di Verona dista a meno di un’ora da 6 siti Patrimonio Unesco (città  di Verona, città  di Vicenza e Ville Palladiane, incisioni rupestri della Valcamonica e complesso di Santa Giulia a Brescia, Mantova e Sabbioneta, le Dolomiti).Inoltre le spiagge e le coste del Lago di Garda sono raggiungibili in un'ora.

           

          L'AEROPORTO: UN MOTORE DELL'ECONOMIA LOCALE 

          Da uno studio commissionato dalla Catullo Spa  è emerso che la stima del valore della produzione generato da ciascun passeggero dell’aeroporto di Verona si attesta tra i 120-370 euro di indotto, determinando quindi un indotto annuo di circa 400 milioni di euro. Un traffico incrementale di 1 milione di passeggeri crea occupazione fra i 1.050 e 3.200 addetti. Queste cifre descrivono il ruolo degli aeroporti come motore dell'economia locale.
           
          Il turismo rappresenta un segmento importante dell'economia locale. Nel 2011 le presenze turistiche registrate a Verona e Vicenza sono state complessivamente 16,2 milioni, a cui si aggiungono le oltre 29,7 presenze turistiche in Trentino. La Regione Lombardia ha registrato nel 2010 oltre 7,6 milioni di presenze nell’area bresciana e la Provincia di Mantova segnala oltre 930 mila presenze turistiche lo stesso anno.