viabilita
carbon accreditation
facebook enac
16/08/2005

VERONA – AMRITSAR: il primo volo diretto per l’India

VERONA – AMRITSAR: il primo volo diretto per l’India E’ stato presentato questa mattina all’Aeroporto “Valerio Catullo” il primo collegamento in assoluto da Verona per l’India. La nostra città, infatti, sara’ collegata, a partire da giovedì 21 luglio, con Amritsar, capitale del Punjab, grazie ad un volo diretto e non-stop settimanale. A testimoniare l’importanza dell’evento erano presenti alla conferenza stampa, oltre al presidente dell’Aeroporto Catullo Fulvio Cavalleri, a Giuseppe Gentile amministratore delegato di Air Italy compagnia che realizza il collegamento, il console indiano in Italia Ravi Tapar. “Non possiamo che essere soddisfatti per l’apertura di questo nuovo collegamento. – ha commentato il presidente Cavalleri – Quello con la città di Amritsar, infatti, è il primo volo diretto dall'Europa per il Punjab. E in più, particolare motivo d’orgoglio per noi, il Catullo sarà il primo aeroporto regionale italiano a realizzare questo tipo di collegamento”. Il volo partirà ogni giovedì da Verona alle ore 20.00 per atterrare ad Amristar alle 07.30 del giorno dopo. Il rientro verrà effettuato ogni venerdi con partenza alle 9.30 e arrivo previsto a Verona alle 15.30. Complessivamente la durata del volo è di circa 7 ore e mezza. A realizzare il collegamento sarà la neonata compagnia Air Italy grazie ad un boeing 757 da 220 posti. “L’attività di Air Italy – ha detto Gentile – si concentrerà su voli charter di medio e lungo raggio e farà di Verona la sua seconda base. Pur essendo nata recentemente, infatti, Air Italy è forte della grande esperienza maturata con Air Europe e ha l’obiettivo di sviluppare già durante il prossimo inverno, collegamenti con Zanzibar, le Maldive, Bali e Mombasa”. Questo volo nasce con il preciso scopo di fornire un servizio alla grande comunita’ indiana residente nel Nord Italia attraverso un collegamento con lo stato del Punjab: l’obiettivo è quello di sviluppare questo particolare segmento di mercato. Si calcola, infatti, che il 98%25 degli indiani che oggi vivono nel nord Italia, con comunità articolate presenti a Bologna, Reggio Emilia, Parma, Cremona, Mantova, Brescia, Bergamo, Varese, ma anche Treviso, Vicenza e Padova provengano proprio dalla regione del Punjab. Oltre a questo però, come sottolineato da Singh Ravir, a capo del tour operator B4 For You che organizza i voli, c’è la volontà di aprire nuovi orizzonti al turismo in e out-going dall’India. Amristar si trova, infatti, al centro di una delle zone turisticamente più interessanti di tutta l’India: in un raggio di 250 km si possono visitare i luoghi più belli del subcontinente, dalle spiagge alle montagne. Con questo volo si aprono nuovi orizzonti per il Catullo: dal punto di vista turistico, commerciale ed economico siamo supportati e stimolati a creare nuove opportunità di sviluppo per tutto il territorio: il collegamento con Amritsar non può che andare in questa direzione e rappresenta una grande occasione di crescita per tutti i settori. Per qualsiasi informazione rivolgersi alla For You al numero di tel 0444 452542 o al sito www.aeroportoverona.it