viabilita
carbon accreditation
facebook enac
22/02/2008

IL CATULLO PORTA A VERONA LA”ACI EUROPE TRADING CONFERENCE & EXHIBITION”

Da lunedì 400 delegati da tutto il mondo per un forum sul retail aeroportuale

Il Sistema aeroportuale del Garda ospita a Verona l’edizione 2008 dell’ “Aci Europe Trading Conference & Exhibition” dedicata al retail aeroportuale: un appuntamento che accoglie delegati da tutto il mondo, chiamati a discutere - da lunedì 25 a mercoledì 27 febbraio - delle nuove opportunità offerte agli scali di garantire servizi innovativi ai passeggeri, in risposta a esigenze sempre più articolate e in via di continua trasformazione. “What consumers really want” è il titolo della diciassettesima edizione di un evento considerato il più importante forum mondiale del settore, seguito anche quest’anno da circa 400 delegati provenienti da Europa, Australia, Stati Uniti, Canada, Emirati Arabi. L’appuntamento, organizzato dall’Airport Council International in rappresentanza di 400 aeroporti presenti in 45 stati europei, in collaborazione con il Sistema aeroportuale del Garda, è un momento molto atteso da operatori commerciali e manager che si occupano di perfezionare l’offerta aeroportuale: dalle catene di vendita al dettaglio, ai servizi bar, ristorante, telecomunicazione, media, noleggio auto, informazione turistica e immobiliare. “Negli ultimi anni, - spiega il direttore generale degli aeroporti di Verona e Brescia, Claudio Boccardo - le risorse provenienti dalle attività non aeronautiche si sono rivelate preziose e degne del massimo potenziamento perché riescono ad assolvere ad un duplice obiettivo: quello di portare buoni introiti ai bilanci aeroportuali e quello di garantire ai passeggeri un supporto sempre più completo nelle fasi di attesa. Se partiamo dal presupposto che il viaggio inizi nel momento in cui l’utente mette piede in aeroporto, ecco che i nostri sforzi vanno indirizzati a garantire una buona accoglienza, che tenga conto delle esigenze sempre più selettive e diversificate dei consumatori, nonché dei cambiamenti introdotti dalla diffusione dei voli low cost. Interessati alla comprensione di queste trasformazioni, quest’anno siamo riusciti a portare a Verona un evento che per gli operatori del settore rappresenta ormai un must consolidato. Ascolteremo le esperienze di scali in grado di fare scuola nel campo dell’accoglienza e dell’intrattenimento dei passeggeri, con l’obiettivo finale di portare anche a casa nostra interventi a favore di una vivibilità sempre migliore dello scalo”. Dopo Montecarlo e prima di Porto in Portogallo, Verona farà da cornice all’incontro. “Si tratta di un’occasione imperdibile – ricorda il presidente del Catullo, Fabio Bortolazzi - per presentare a un pubblico di qualità, proveniente da 45 diversi Stati, le attrazioni della nostra città, grazie a un programma che riserva spazi per visitare il cuore di Verona, con tappe alla galleria di Arte Moderna di Palazzo Forti e alla Gran Guardia per il gala offerto agli ospiti”. I lavori iniziano martedì alle 9 al PalaExpo di Veronafiere con l’apertura del direttore generale di Aci Europe, Olivier Jankovec, e del direttore generale degli aeroporti di Verona e Brescia, Claudio Boccardo.