viabilita
carbon accreditation
facebook enac
18/01/2007

WIND JET RILANCIA L’EUROPA DELL’EST NEL 2007

Nuovi voli da Verona e Catania per Mosca e San Pietroburgo
Due Airbus 319 entrano in flotta in primavera


Wind Jet scommette ancora sull’Europa dell’Est e presenta in conferenza stampa presso l’Azienda Provinciale per il Turismo di Catania i nuovi collegamenti da Catania e Verona per Mosca e San Pietroburgo. Verona vede così ampliarsi il proprio network, dopo i collegamenti con Catania e Palermo inaugurati il 18 settembre dello scorso anno. La città veneta sarà infatti collegata con Mosca e S. Pietroburgo con due voli settimanali diretti a partire da marzo (mercoledi e sabato a marzo, poi da aprile martedì e sabato).

“Crediamo fortemente nel rapporto con Wind Jet e sosteniamo vivamente la crescita e lo sviluppo della compagnia sul nostro scalo di Verona. Dopo i collegamenti con Catania e Palermo, che hanno dato ottimi risultati, siamo certi che queste due nuove destinazioni, presenti attualmente solo come voli charter, saranno ben accolte dalla nostra clientela che viaggia sia per lavoro sia per turismo” ha commentato il Dott. Umberto Solimeno, Direttore Commerciale %26 Marketing degli scali di Verona %26 Brescia.

Wind Jet è stata la prima compagnia non di bandiera ad effettuare collegamenti di linea con la Russia, con i voli Forlì-Mosca e Forlì-San Pietroburgo, in coincidenza con Catania e Palermo, inaugurati nella primavera del 2006, rendendo così operativo l’accordo tra i due paesi.
Le novità riguardano anche Catania, base d’armamento della compagnia, che sarà collegata da fine aprile con Mosca e San Pietroburgo con 1 volo diretto settimanale e con voli via Verona e via Forlì (questi ultimi già operativi dalla primavera del 2006). I voli via Forlì e via Verona saranno operati in coincidenza con Palermo, seconda base operativa di Wind Jet .

“Abbiamo deciso di puntare sull’est Europeo nel 2006 con i voli per Mosca, San Pietroburgo e Bucarest ed in pochi mesi il mercato ci ha risposto in modo più che positivo- commenta il Direttore Generale di Wind Jet, Angelo Lo Bianco- È con grande soddisfazione che ampliamo per il 2007 il network coinvolgendo la città di Verona e aumentando i collegamenti con la Sicilia”.

“Abbiamo trasportato su Bucarest 15.000 passeggeri nel 2006- aggiunge il Direttore Commerciale di Wind Jet, Massimo Polimeni- Abbiamo intercettato una crescente domanda potenziale dall’Italia verso tutto l’est Europeo, derivante soprattutto dall’allargamento dell’Unione Europea e dal forte interesse verso la Sicilia. Siamo perciò ottimisti sul successo di questi nuovi collegamenti.”

“Wind Jet è una vera risorsa del territorio – sottolinea il Commissario dell’Azienda Provinciale Turismo di Catania, Antonio Belcuore – uno strumento essenziale per lo sviluppo del Turismo nella nostra isola che così può finalmente beneficiare di collegamenti diretti dall’estero in low-cost con un portafoglio di destinazioni che nessun altro vettore attualmente offre da e per Catania”.

Dal 29 gennaio sarà operativo anche il collegamento Palermo-Pisa (un volo giornaliero). Sono inoltre riconfermati per tutto il 2007 i collegamenti Forlì-Bucarest che in estate cresceranno da due a tre frequenze settimanali. Con l’operativo estivo cresceranno anche i collegamenti settimanali da Catania e da Palermo per Parigi, da tre a quattro e sarà nuovamente operativo il volo per Madrid dai due scali siciliani (due frequenze settimanali).
Nel 2006 Wind Jet ha ampliato il proprio network con numerosi collegamenti: in Italia, Pisa, Verona e Bergamo e in Europa, Parigi, Bucarest, Mosca, San Pietroburgo, Madrid e Barcellona.

La flotta.
Nell’ambito del programma di crescita del network, il vettore ha annunciato l’ingresso in flotta di 2 Airbus 319 da 142 posti. La consegna avverrà tra febbraio e marzo e determinerà la crescita della flotta che totalizzerà così 12 aeromobili, tutti Airbus (10 A320 e 2 A319).

I risultati.
Straordinari sono stati i risultati di traffico del 2006. A fronte della crescita dei posti offerti pari al 37,3%25, i passeggeri trasportati sono cresciuti del 43,3%25 ed il fatturato del 64%25. In totale i passeggeri trasportati dalla compagnia sono stati circa 2.200.000. Gli ottimi risultati raggiunti sono stati determinati oltre che dalla crescita della flotta con conseguente incremento dei posti offerti, dall’allargamento del network internazionale.


Call Center (899809060), sito internet volawindjet.it e agenzie di viaggi sono i canali di acquisto.


Wind Jet è la quarta compagnia aerea a capitale interamente privato nata nel giugno 2003 dall’idea di Antonino Pulvirenti di collegare la Sicilia con le maggiori città italiane ed europee. La compagnia è fondata sul modello di business low cost.
Il network Wind Jet è costituito oggi da 16 destinazioni: in Italia Catania, Palermo, Forlì, Milano Linate, Venezia, Roma Fiumicino, Olbia, Bergamo, Verona, Pisa e in Europa Parigi, Mosca, San Pietroburgo, Barcellona, Madrid e Bucarest.
Per tutti i voli sono utilizzati 10 Airbus 320 da 180 posti e 2 A319 da 142 posti (in flotta da marzo 2007).
Da febbraio 2006 Wind Jet è assistita da Lufthansa Technik, il maggiore fornitore mondiale di servizi aeronautici MRO (Maintenance, Repair e Overhaul) per il supporto tecnico, la fornitura di componenti e la gestione delle parti di ricambio dell’intera flotta. Il settore tecnico di Wind Jet è certificato ad operare tutti gli interventi di manutenzione leggera (certificazione JAR 145).
Wind Jet ha oggi uno staff complessivo di oltre 440 persone, di cui il 75%25 è impegnato in ruoli operativi. Wind Jet opera inoltre voli charter verso le capitali europee e i maggiori luoghi di soggiorno dell’Egitto, Spagna, Canarie, Baleari, Turchia, Grecia, Marocco, Tunisia, Israele, in partnership con i più conosciuti tour operator italiani.