viabilita
carbon accreditation
facebook enac
15/02/2005

L’AEROPORTO DI VERONA OSPITA INIZIATIVE PER INFORMARE I PASSEGGERI SUI I LORO DIRITTI

Il prossimo giovedì 17 febbraio l’Aeroporto Valerio Catullo di Verona, in collaborazione con la Commissione Europea per i Trasporti e il Turismo, sarà al centro di una serie di iniziative volte ad informare i passeggeri del trasporto aereo sui loro nuovi diritti.

Nel giorno dell’entrata in vigore del Regolamento CE n. 261/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’Unione Europea, che istituisce regole comuni in materia di compensazione e assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato, alcuni funzionari della Commissione Europea, esperti nel settore dei trasporti, informeranno i passeggeri in partenza e arrivo dallo scalo veronese sui i loro nuovi diritti. Lo stesso avverrà contemporaneamente in altri undici scali europei, tra cui figura in Italia, oltre a Verona, Milano Malpensa.

Lo stesso giovedì 17 febbraio, avrà luogo presso la sala stampa dell’aeroporto Catullo, un workshop dal titolo “Diritti dei passeggeri del trasporto aereo: verso una vera protezione” promosso dall’On. Paolo Costa, Presidente della Commissione per i Trasporti e il Turismo del Parlamento Europeo e realizzato in collaborazione con gli aeroporti Orio al Serio di Bergamo e Guglielmo Marconi di Bologna.
I lavori inizieranno alle ore 10 per concludersi verso le 13 e vedranno la partecipazione, oltre che dei vertici dell’aeroporto e della Commissione Europea, dei rappresentanti di ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Assaeroporti, Assaereo e di alcune associazioni per la difesa dei consumatori.