viabilita
carbon accreditation
facebook enac
31/10/2012

Catullo Spa. Dal 25 ottobre l’aeroporto di Brescia Montichiari opera in Cat IIIB. Enac certifica la Società Valerio Catullo Spa quale fornitore di servizi di navigazione aerea

Catullo Spa. Dal 25 ottobre l'aeroporto di Brescia Montichiari opera in Cat IIIB. Enac certifica la Società Valerio Catullo Spa quale fornitore di servizi di navigazione aerea

Verona, 31 ottobre 2012 - La Catullo Spa comunica che dal 25 ottobre, con una settimana di anticipo rispetto a quanto previsto, l'aeroporto di Brescia Montichiari opera in Cat IIIB, avendo ottenuto la certificazione di fornitore di servizi della navigazione aerea da parte di Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile).

La certificazione garantisce l'utilizzo della tecnologia che rende possibile, in sicurezza, la movimentazione degli aeromobili anche in condizioni di bassa visibilità per condizioni meteorologiche avverse, come accade soprattutto nella stagione invernale. Questa specifica tecnica, di cui sono dotati Verona e Brescia ma che non tutti gli aeroporti hanno, in ambiti aeroportuale si definisce capacità di operare in categoria III B. In caso di bassa visibilità, la tecnologia degli aeromobili 'dialoga' con quella dello scalo, supportato il pilota nelle manovre, fornendo le coordinate per operare.

Enac, unica autorità di regolamentazione tecnica, certificazione, vigilanza e controllo nel settore dell'aviazione civile in Italia, aveva evidenziato la necessità per la Catullo Spa di ottenimento di tale certificazione, anche per adeguamento alla direttiva europea, per condurre operazioni in CAT IIIB, cioè consentire all'aeroporto di operare anche in caso di bassa visibilità attraverso la radionavigazione.

Le verifiche effettuate dall'Enac avevano già confermato, pur in assenza di certificazione dell'organizzazione, l'efficacia del sistema manutentivo e di gestione posto in essere dalla società di gestione aeroportuale, unitamente alla società incaricata della manutenzione degli apparati. Tale circostanza ha consentito di mantenere, per tutta la durata del processo di certificazione, comunque una capacità strumentale di precisione sull'aeroporto, in attesa dell'ottenimento della certificazione di un fornitore dei servizi di navigazione aerea ai sensi del Regolamento UE 1035/2011 per la gestione dei sistemi di radioassistenza associati all'aeroporto.

Il risultato ottenuto rispettando i tempi definiti dal programma è frutto di un grande lavoro di squadra svolto dagli uffici responsabili delle infrastrutture e della sicurezza della Catullo Spa, secondo il programma condiviso con Enac.

L'aeroporto di Montichiari è attrezzato ed è certificato ad utilizzare la tecnologia necessaria a gestire e a continuare ad operare regolarmente, anche in caso di condizioni atmosferiche critiche.

Per ulteriori informazioni:

Sara Biasi Garda Aeroporti - Verona e Brescia Responsabile Relazione con i Media e Ufficio Stampa Cell. 339 2211611 Tel. 045 8095784 sbiasi@aeroportoverona.it