viabilita
carbon accreditation
facebook enac
08/05/2012

AEROPORTO DI VERONA. PASSEGGERI IN CRESCITA DEL 3% AL CATULLO NEL PRIMO TRIMESTRE DELL’ANNO

AEROPORTO DI VERONA. PASSEGGERI IN CRESCITA DEL 3% AL CATULLO NEL PRIMO TRIMESTRE DELL'ANNO

L'incremento è in controtendenza rispetto al calo (-1,3%) registrato da Assaeroporti a livello nazionale nello stesso periodo e ai valori lievemente negativi ( -0,5%) a livello europeo del traffico aereo registrato da ACI Europe a febbraio.

Verona, 8 maggio 2012 – A Verona i passeggeri sono in aumento del 3% nel primo trimestre dell'anno, in controtendenza rispetto al calo medio registrato a livello nazionale ( -1,3%) e alle pesanti perdite di traffico nel primo trimestre di alcuni aeroporti limitrofi comprese dal 6 all'8%. La crescita di Verona e' in controtendenza anche nei confronti dei parametri presentati a inizio aprile da ACI Europe (Airports Council International), che registra un complessivo rallentamento del traffico a febbraio in Europa(passeggeri – 0,5% eliminando i fattori di distorsione) e annuncia previsioni deboli di crescita per l'anno.

"Considerando lo scenario macroeconomico, il risultato di Verona è particolarmente positivo, anche alla luce della nuova strategia di sviluppo dei collegamenti fondata sulla loro sostenibilità economica e sulla nuova politica di promozione delle rotte congiunta con il territorio - ha commentato Paolo Arena, Presidente dell'Aeroporto - Le previsioni per i prossimi mesi sono prudenti considerando la fragilità del trend di crescita, discontinuo e difforme, nelle diverse aree d'Europa".

Carmine Bassetti, Direttore Generale dell'Aeroporto ha spiegato: "Lavoriamo con una forte focalizzazione sull'aviation, sulla scia aperta dal Presidente che ha voluto in prima persona concentarsi su quest'area di business fondamentale per l'aeroporto. Lavoriamo anche per sviluppare servizi ai passeggeri e migliorare il loro comfort in aeroporto."

Verona ha trasportato da gennaio a marzo di quest'anno 662.356 passeggeri di cui 409.144 di voli internazionali. Sono aumentati i collegamenti di linea, con l'apertura di nuove direttrici (Dublino, Edimburgo e Manchester) e quattro nuove compagnie aeree hanno scelto di iniziare ad operare da Verona (Aer Lingus, Monarch, Wizz Air, Adria Airways). Come in passato, l'incremento di passeggeri influenza positivamente il turismo locale, come rilevato dalla Provincia di Verona che segnala da gennaio a marzo + 12,5% di arrivi, di cui 40,2% rappresentato da stranieri.

A Verona si registrano per la prima volta da quasi un anno le performance positive del segmento charter, grazie all'incremento delle destinazioni (Holguín, Mauritius le più recenti), oltre al parziale recupero dell'Egitto e della Tunisia. Lentamente nel primo trimestre si mitigano gli effetti della "Primavera Araba" che aveva provocato un brusco crollo dei passeggeri charter nel 2011 verso il Nord Africa. Quest'anno a marzo il charter cresce del 20,6%, determinando un effetto positivo sugli introiti del non aviation alla luce del profilo di questa tipologia di passeggero.

L'aumento dei ricavi commerciali (punti vendita, ristoro, parcheggi…) a Verona è in linea con il trend positivo che interessa gli aeroporti europei, dove le revenues del comparto commerciale nel 2010 mostrano una decisiva resistenza al contesto di crisi globale, crescendo del 15% e superando i 2,5 miliardi in Europa. ACI Europe ha evidenziato come le revenue delle attività aeronautica non coprano più i costi dell'infrastruttura. Lo stallo dell'economia globale, la nuova inflazione del prezzo del petrolio e la crescente necessità di investire nella incentivazione delle nuove rotte sta compromettendo i ricavi provenienti da attività aeroportuali, costringendo gli aeroporti a diversificare il business.

In tal senso si lavora per offrire al passeggero sempre nuovi servizi, come ad esempio il servizio wi-fi, disponibile anche a Verona (gratuito per gli utenti della Sala Vip), presente nel 98% degli aeroporti europei. Attraverso le nuove tecnologie e un restyling del sito internet, entro l'anno saranno disponibili per i passeggeri nuovi servizi sia d'informazione che di assistenza per migliorare il comfort della loro permanenza in aeroporto.